Accedi Registrati

Accedi alla tua utenza

Username
Password *
Ricordami

Crea una utenza

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori.
Name
Username
Password *
Ripeti password *
Email *
Ripeti email *
Captcha *

Vigilia Bollente per le gare di domenica... Cosa bollirà nel pentolone Filippide?

 

Nello scusarmi con tutti per il ritardo, eccomi qui a scrivere qualcosa su questa vigilia che precede le belle, bellissime gare di domenica. Ci aspettano la fantastica Maratona di Parigi e Vivicittà a Pescara. C'è molta aspettativa per entambe le gare, vista la partecipazione dei nostri migliori atleti.

Da notizie assunte direttamente dal Presidente, il vostro cronista vi comunica che, addirittura, un cavallino rampante della nostra scuderia, con tanto di baffetto impertinente, domenica scorsa si è ritirato in quel di Pineto, lontano da occhi indiscreti, per un allenamento di rifinitura! uhmmmm, Sono preannunciati fuochi d'artificio? Vedremo!

In città invece si corre Vivicittà. Bella gara, tutta sprint, velocissima e speriamo con una bella giornata dopo il maltempo dei giorni scorsi. Anche qui ci aspettiamo molto dai nostri ragazzi arancioni.

Vi rimando quindi ai commenti del dopo D-Day, augurando un grosso "In Bocca al lipo a tutti!

Mario

 

Una bellissima domenica!

Nella prima, vera giornata di sole, si è svolta a Villa Rosa di Martinsicuro la Maratona dell'Adriatico - si correva anche la 11 km e la Mezza Maratona. La gara, valevole per il Corrilabruzzo, ha visto la partecipazione di moltissimi runners, anche da fuori regione. Gli atleti si sono cimentati ssulle tre distanze sopra indicate. Anche noi della Filippide ci siamo distribuiti sulle 3 gare.

 

Maratona: Mario Ricci, Eduardo Aguilar e Giampaolo Astolfi, nel corso della loro preparazione verso il traguardo di fine maggio della 100 km, partecipano alla ennesima 42 km, correndola col freno a mano tirato, per mettere in cascina km e allenamento.

 

 

Mezza Maratona: Paolo Vuolo, sempre velocissimo, così come Renato Di Febo. A seguire, tutto il folto gruppo arancione. Ben 13 atleti. Bravi tutti. Un pensiero particolare per Roberto Bellocci che ha portato a casa il suo P.B.!  corre l'ennesima gara molto veloce, Eduardo Aguilar e Giampaolo Astolfi, nel corso della loro preparazione verso il traguardo di fine maggio della 100 km, partecipano alla ennesima 42 km, correndola col freno a mano tirato, per mettere in cascina km e allenamento.

 

 

11 km,300: Anche per questa gara abbiamo partecipato con Marco Spallone e Alessio Bellaspica, runners della nuova generazione arancione.

 

 

Voglio chiudere ricordando a tutti che i nostri Antonio Vitale e Federica Barbante nella scorsa Maratona di Roma hanno ottenuto il proprio P.B.

Complimenti a tutti!

 

Una grande Maratona di Roma per la Filippide

Tutte le strada portano a Roma!

Questo vecchio adagio è molto forte tra noi maratoneti. Ognuno vorrebbe nella sua vita sportiva correre almeno una volta a Roma.

Roma, è alla sua 21ma edizione ed ha fatto il boom delle iscrizioni, di italiani e, soprattutto, stranieri.

Ben 11.516 atleti sono riusciti a tagliare il traguardo.
Tra loro ne abbiamo seguito alcuni, colorati di arancione e targati Filippide! Non bastavano i sette colli e il sanpietrini, le buche piene d'acqua a rendere dura la gara... Ci si è messo pure il tempo! Acqua a catinelle dal primo all'ultimo metro. Roba tosta, roba da duri, roba da maratoneti. Che ce ne facciamo di quelle signorine dei calciatori che si buttano a terra con un soffio? Piove, diluvia? Ecchisenegìfrega!

Massimo Rinaldi, il solito Number One, l'unico, inimitabile. A Roma aveva l'incarico di pacer delle 3 ore. Incarico portato a casa alla grande. Per lui un fantastico 02.59:35;

Francesco Renzetti. Tutti in piedi ad applaudire Francesco che porta a casa il suo personal best con 3:13:27. Bellissimo tempo, soprattutto perchè ottenuto in una maratona tosta come quella romana;

Danilo D'Alberto. Anche per lui un fantastico 3:16.06. Bravoooo!

Pino Capanna. Anche lui al traguardo con un buon 3:46:50. Tempo molto lontano dai suoi migliori. Sicuramente andrà meglio le prossime volte;

Rolando Perini: Lo ammetto, sono impreparato. Non so cosa rappresenti per Rolando questa maratona. Se è la prima è un tempo fantastico. Davvero soddisfacente!

Guido Camerano: Oramai lo conosciamo. Lui è un diesel. Un diesel tranquillo e affidabile. Si mette al suo passo, parte e arriva senza problemi. Ha concluso la sua gara in un buon 4:10:33;

Antonio Vitale: Stesso discorso fatto per Rolando. Antonio, davvero tanti complimenti per la tua tenacia e per il tuo lottare, determinato verso l'obiettivo!

Federica Barbante: Tostissima Federica. grande runner. Ottimo tempo visto che era Roma e viste le cascate di acqua che ti sono piovute addosso!

Carla De Clemente. Che dterminazione ha Carla! Ha concluso l'ennesima sfida vincitrice, portandosi a casa l'ennesima medaglia, e che medaglia!

 

 

Nel frattempo, qui a Pescara, dalle parti di Panta Rei, alle 08.30 di domenica mattina ci siamo incontrati in tanti. Molti avevano un lunghissimo da fare. 36 km mi pare. Anche a Pescara diluviava. Ma pioveva per gli altri, per noi era tutto normale, anzi più bello! Bello correre mentre piove!

 

Ci si può drogare di cose buone e una di queste è certamente lo sport.(Cit.Alex Zanardi)

Le gare? Le corriamo alla grande!

Il circuito delle gare è partito alla grande e noi, siamo sul pezzo, determinati e forti.

Domenica scorsa abbiamo partecipato a tre gare:

 

Campestre Rapinese: Prima gara del circuito "Corrilabruzzo", non ha avuto grande successo tra noi arancioni. Solo un partecipante, Gianni Iannascoli. Bravo Gianni!

 

Corsa della Memoria di Torre dei Passeri: A questa gara abbiamo partecipato in pochi, ma buoni, anzi buonissimi!

La punta di diamante è stata per noi Enrico Terrenzio che, a dispetto di un percorso nervoso, ha corso davvero forte! 16° assoluto su 250 arrivati. Bravo Enrico, davvero una bella prova di carattere!

Molto bravi anche Giuseppe Braga, Nazareno Di Campli, Marco Gravina e Ezio Riccardo Epifani.

 

6 Ore di Putignano: Nell'ottica della preparazione per la 100 km del passatore del prossimo 30 maggio, tre filippide si sono cimentati in questa corsa di 6 ore su un circuito chiuso di 1300 metri, correndo rispettivamente, Mario Ricci (64 km 499 metri), Giampiero Astolfi (60 km 673 metri) e Eduardo Aguilar (43 km 520 metri).

 

Buone Corse. Mario

 

Mostra Picasso e Chagall per Filippide

 

Nuovo appuntamento culturale per la ASD Filippide Montesilvano domenica 15 marzo ore 18.00 presso il Museo Paparella - Villa Urania di Pescara per la visita guidata alla mostra di incisioni realizzate da due grandi autori del Novecento: Pablo Picasso e Marc Chagall. 

Sono esposte sessantaquattro opere tratte da l’Histoire naturelle” di Picasso e da “Le favole” di Chagall scritte da Jean de La Fontaine.

 

Le incisioni realizzate dagli autori furono entrambe commissionate da Ambroise Vollard, uno dei maggiori galleristi ed editori d’arte parigini nel periodo tra Ottocento e Novecento.

 

Sarà inoltre possibile visitare la collezione permanente di antiche maioliche di Castelli dal '500 all'800.

 

Luogo di appuntamento direttamente presso il Museo. 

 

Fondazione R. Paparella-Treccia e M. Devlet - Villa Urania, Via Piave, 139, Pescara (di fronte Piazza salotto) 

Bella prestazione sul lago di Bracciano

 

Mentre un gran parte della squadra si allenava sulla solita riviera, uno sparuto gruppetto di arancioni, capitanati dal presidente Petrucci, ha affrontato il bellissimo, ma duro "Giro del Lago di Bracciano".

L'altrimetria del percorso, molto nervoso e allenante, viene scelto come tappa obbligata di preparazione alle gare di maratona future.

 

 

Su tutti, si è imposto Attilio di Giampaolo, seguito a distanza di qualche minuto dal Presidente e, via via, da tutti gli altri. Da segnalare la prestazione di Giuseppina Franzone che si qualificava prima della sua categoria.

 

Mario.

 

 

Cominciano le gare e la Filippide c'è!

 

Domenica scorsa ci sono state gare bellissime, storiche. Noi della Filippide abbiamo partecipato alle gare più importanti. Andiamo per ordine:

Roma Ostia: Grande conferma per un Filippide inossidabile! L'età che avanza non è un limite per lui! Tanto di Cappello al Top Runner Pino Capanna che ci ha strabiliato con il suo 1:21.... Terzo di categoria alla Roma Ostia, la mezza maratona più partecipata d'Italia! Bravissimo.

Enrico Terrenzio che ha limitato ancora il suo P.B. sulla distanza. Vai Enricooooo. A qualche secondo Ricci Elio e via via tutti gli altri. Bella spedizione!

 

 

Treviso Marathon: Bellissima Maratona questa in terra trevigiana. Lineare, veloce, imperdibile. Anche qui siamo stati presenti con tre atleti. Marco Da Fermo, Marco Spallone e Andrea Nordio. A parte Marco Da Fermo, sempre preciso e regolare, ci sono Marco Spallone e Andrea Nordio che hanno sensibilimnete migliorato il loro personale sulla distanza. Bravi Ragazzi!

 

 

Terre di Siena Ultramarathon: Infine ci sono io, che assieme ad altri ragazzi di altre squadre ho fatto una gara da 50 km in 4 ore 41’47” per correre da San Gimignano a Siena, con arrivo nella celeberrima Piazza del Campo, passando per tante strade bianche, mulattiere, paesi, borghi e frazioni da sogno. Passando tra salite e discese, passando per due gioielli come Colle Val D’Elsa e Monteriggioni. Se la corsa è anche poesia, questa è una gara che non dovete perdere!

 

La scuderia Filippide scalda i motori!

Se il buongiorno si vede dal mattino, l'anno 2015 sarà un anno importante per i colori Filippide. L'apertura dell'anno podistico ha visto davvero belle prestazioni dei nostri atleti!

Domenica scorsa ci sono state tre importanti gare, ma andiamo per ordine:

 

Giulietta & Romeo Half Marathon, che ha visto la partecipazione di migliaia di atleti, nello bellissimo scenario della storica città veneta. E' andata sola, ma ci ha rappresentato alla grande, Antonietta Faieta, che ha concluso la sua splendida prestazione in un onorevolissimo 01:43:07.

 

 

Mezza Maratona di Terni, Anche qui c'è stata la partecipazione di un solo atleta, Pierpaolo Cerasoli, che ha concluso la sua prestazione in un onorevolissimo 02:03:29.

 

 

Mezza Maratona di Centobuchi, che ha visto la partecipazione di tanti dei nostri atleti e che ha dato i responsi più promettenti per il prossimo futuro. Gli atleti li potrete scorgere dall'immagine che segue. Solo due parole di commento. A parte il fantasmagorico tempo di Rinaldi, che si è classificato 19° assoluto e che si conferma tra i più veloci del circuito, mi preme sottolineare il fatto che Cristian Ferraro (1:25:17 real time) Enrico Terrenzio (1:25:27 real time) Paolo Vuolo (1:27:11 real time) e Cristiano Leva (1:27:28 real time) che hanno viaggiato alla grande, a Braga, Di Properzio, Bellaspica e, via via tutti gli altri con tempi fantastici.

 

 

 

La classifica di squadra, per i primi dieci posti:

 

Giampiero Astolfi: 12

Giuseppina Franzone: 9

Luca Maria Lucente: 9

Attilio Di Giampaolo: 9

Vincenzo Petrucci: 9

Enrico Terrenzio: 8

Alessio Bellaspica: 8

Mario Ricci: 6

Ezio Riccardo Epifani: 5

Francesco Renzetti: 5

 

Ora ci aspetta una settimana di transizione e, già dalla prossima avremo altre gare importanti... Maratone!!!

A presto amici.

Astolfi Giampaolo
Franzone Giuseppina
Lucente Luca Maria
Di Giampaolo Attilio
Petrucci Vincenzo
Terrenzio Enrico
Bellaspica Alessio
Ricci Mario

Il lungo inverno sta per passare?!

Su Pescara Big Snow non è arrivato, ma le conseguenze si. La riviera è sferzata da venti freddisimi che squotono gli alberi e le palme in modo violento. Questa mattina, attorno al km 6.5 (Via Marinelli di Montesilvano per intenderci) era l'inferno! Il mare increspato e in tempesta si abbatteva sulla sabbia, il vento violentissimo buttava sabbia sul marciapiedi e sulla strada, che sembrava un percorso ad ostcoli, Insomma un macello!

Per fortuna ieri il clima ci ha dato una tregua di qualche ora e, puntuali, alle 08.30 eravami in tanti davanti a Panta Rei per allenarci.

Anche se non sembra, ci si allena e ci si prepara per i propri obbiettivi e, prima o poi, questo schifo di tempo finirà!

Non ci sono gare in calendario, anche perchè il calendario non è stato ancora pubblicato. La presentazione avverrà sabato 21 febbraio presso il Grand Hotel Adriatico di Montesilvano alle 10.30.

Degli atleti arancioni solo Giampaolo Astolfi, Giuseppina Franzone e Luca Maria Lucente hanno gareggiato il primo alla Maratona sulla sabbia di San Benedetto del Tronto, gli altri nel Trail di Monte Labbrone. Gianluca aggiunge 6 punti e balza primo in classifica, Giuseppina e Luca sono secondi.

Alla prossima runners!

Intervista ad Attilio Di Giampaolo

Con l’inizio dell’anno nuovo, dopo l’intervista dedicata al presidente Vincenzo Petrucci, mi piace continuare a conoscere, più da vicino, anche gli atleti della nostra società.

Cercherò, se possibile, di alternare un uomo e una donna.

Per la prima intervista, mi prendo la libertà di scegliere l’atleta che più mi incuriosisce. A mio parere è in una fase positiva di crescita. Sentiamo cosa ci racconta. Il suo nome è Attilio “Attila” Di Giampaolo!

Mario: Ciao Attilio, innanzitutto da quando sei diventato un atleta Filippide? Come vedi la nostra società?

Attilio: Ciao Mario, sono nella Filippide da Gennaio2011. Nella nostra società in questi ultimi anni c'è stata una crescita esponenziale di iscritti, che ci ha reso tra le prime in provincia. Colgo l'occasione, in qualità di responsabile marketing, per ringraziare tutti i nostri sponsor, che in questi anni di crisi economica hanno sposato la causa Filippide.

Mario: Quando hai iniziato la tua avventura podistica?

Attilio: Diciamo che dal 2010 ho iniziato a conoscere il mondo del running.

Mario: Quali sono le gare che senti più tue? Corte e veloci, le mezze, le maratone o altro…?

Attilio: Sicuramente le gare corte e veloci sono più alla portata per la mia struttura fisica, però alle maratone ormai non posso più rinunciare .

Mario: C’è una gara alla quale non puoi mancare?

Attilio: Sicuramente alla Schneider Electric Marathon de Paris 2015

Mario: Il tuo ricordo podistico più emozionante é legato ad una maratona, mezza maratona, una gara su distanza breve oppure ad un semplice allenamento?

Attilio: Semplicemente alla corsa, perché correre è l'incontro inconsapevole del battito delle tue gambe quando toccano terra, con il battito del cuore che tocca cielo. E' lo sguardo che s'illumina sul volto di chi sa di aver fatto meglio, è l'emozione più straordinaria che si prova quando si taglia un traguardo.

Mario: Hai un sogno podistico, un obbiettivo che oggi vedi difficile da realizzare?

Attilio: Si! Però preferisco che rimanga nel mio cassetto finché non diventi realtà. !

Mario: Che tipo di atleta ti definisci? Quanti allenamenti settimanali?

Attilio: atleta di 3°categoria UISP come dice il buon amico Cristiano Leva. Per essere in tema: come quando il cavallo si rivolge all'asino asserendo "se vuoi correre....corri, ma la faccia tand da curridor ni li ti". Questo quello che penso di me atleta.!

Allenamenti?..... non mi basta tutta la settimana, ho consumato la stradaaaa!!!

Mario: Hai mai avuto a che fare con infortuni legati alla corsa?

Attilio: Si ! Purtroppo come la maggior parte dei runners

Mario: preferisci scarpe leggere e reattive o più pesanti e protettive?

Attilio: Protettive

Mario: Che cosa rappresenta per te il doping?

Attilio: Come dice il nostro tecnico Antonio Petrucci è veleno. Il fenomeno doping è un problema riguardante non solo l'etica sportiva ma anche la salute pubblica.

Mario: Hai mai pensato a correre una Ultramaratona?

Attilio: Per il momento penso proprio no.

Mario: Hai un motto che vuoi condividere con noi, che ti motiva, ti carica e ti esalta?

Attilio: Ne avrei due: il primo per i nostri colori, il classico UNO PER TUTTI TUTTI PER UNO. Il secondo: HO GAREGGIATO IN UNA BELLA GARA, HO CONCLUSO LA MIA CORSA, HO MANTENUTO LA MIA FEDE. (San Paolo)

Mario: Grazie Attilio, anzi Attila! Stendili tutti, e che non ricresca più l’erba! Pensi che a qualcuno in società pruda la testa?

Attilio: Se prude la testa all'amico presidente? No non credo, penso abbia altro a cui pensare!!... Ciao Mario

 

Grazie ad Attilio per la disponibilità e la simpatia con la quale si è prestato per questa piccola intervista.

 

Ora vorrei intervistare una donna. Ci sono volontarie? Se si, chiamatemi e mandatemi la vostra mail!

 

Un Abbraccio, Mario



NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo